Appartamenti a Marina di Campo

Diving all'Isola d'Elba

DIVING: SCOPRI I FONDALI DELL'ISOLA D'ELBA

All'Isola d'Elba abbiamo l'acquario di Marina di Campo, che ci mostra quello che possiamo vedere sul fondo del nostro mare, ma sono molti quelli che preferiscono vivere i fondali e la fauna marina dal vivo. L'isola offre tutto ciò che un appassionato del mare può desiderare: grotte, banchi di sabbia, frane e relitti che ospitano una moltitudine di coloratissime forme di vita. Le numerose scuole di sub all'isola d'Elba, con personale altamente qualificato, permettono di osservare in tutta sicurezza gli abitanti di questo meraviglioso mare nel loro habitat naturale.

Isola d'Elba: immersioni da noi consigliate

I punti di immersione che l'Isola d'Elba offre sono davvero numerosi, per cui è sempre possibile trovare il posto giusto, protetto dal vento, per immergersi: dalle praterie di posidonie alle distese di gorgonie, scogliere ricche di biodiversità e relitti da poter ammirare sia con immersioni che facendo semplicemente snorkeling. Ecco alcune immersioni vicino a noi:

Relitto dell'Elviscot a Pomonte

La vicinanza del relitto alla riva e la bassa profondità del fondale su cui è adagiato, rende questa immersione adatta anche ai principianti. Trattandosi di una immersione su un relitto, è necessaria prudenza ed è consigliabile entrarvi solo a subacquei con esperienza o accompagnati da una guida subacquea. E' possibile dare un'occhiata alla sala macchine (dove il motore è ancora visibile) e entrare nel corridoio per la stazione di controllo. Gli innumerevoli pesci, le spugne e microrganismi che hanno trovato rifugio nel relitto rendono l'esplorazione ancora più divertente e interessante.


Le secche di Fonza

I subacquei più esperti ed esigenti considerano la secca di Capo Fonza una delle più belle immersioni dell'Isola d'Elba. Il muro sul lato est di questo fondale basso scivola per oltre 40 metri. Potrete ammirare il grande spettacolo dei rami di corallo rosso e delle margherite gialle e potrete imbattervi in dentici, barracuda, aragoste, murene, saraghi e occhiate. Un'altra interessante immersione è alla secca del Corallo, davanti a Capo Fonza: la secca, nella parte più vicina alla riva, quasi affiora per poi scendere fino a 45 metri. A circa 30 metri si trova una grotta con la volta ricoperta di corallo rosso e uscendo sarà facile imbattersi in cernie, murene, gronghi, gorgonie e crostacei.

Punta Fetovaia

La profondità del fondale, fino a 50 metri, e l'esposizione ai venti e alle correnti rendono questa immersione abbastanza impegnativa. Una prateria di posidonia, saraghi, dentici e murene vi accompagneranno fino ad arrivare a grossi massi rocciosi, cosparsi di paramuricee e dimora di cernie, aragoste e scorfani. Continuando a scendere, intorno ai 45 metri, potrete incontrare qualche astice nei pressi del relitto di una piccola chiatta. Il rosso delle gorgonie e il giallo delle margherite di mare renderanno l'immersione un vero spettacolo.

Secca di Capo Poro

E' una immersione per subacquei esperti, in quando la profondità va dai 30 a più di 50m. Lungo la discesa della parete a picco si potranno ammirare aragoste, murene, gronghi, rami di corallo rosso, splendide paramuricee, gigli di mare.

Segnaliamo la presenza di alcune grotte interessanti: Grotta del Vescovo nel Golfo di Marina di Campo, sotto il promontorio di Capo Poro, Grotta Azzurra tra la spiaggia di Colle Palombaia e la spiaggia di Cavoli, raggiungibile anche in pedalò


Altre interessanti immersioni:

La Riserva Biologica dello Scoglietto a Portoferraio

Il tratto di mare tra Capo Bianco e Punta Falcone è un'area marina protetta dal 1971 dove la pesca è severamente vietata. Per questo motivo, è uno dei siti di immersione più ricchi del nostro mare: i pesci, abituati alla presenza dei sub, si fanno avvicinare dai curiosi. Il mare in questa zona è estremamente limpido e grazie all'ottima visibilità è un piacere scattare foto e video.

Scoglio di Remaiolo a Capoliveri Questa immersione è una delle più famose dell'isola d'Elba e si trova tra Porto Azzurro e il Golfo Stella. E' possibile effettuare due immersioni: una, girando intorno allo scoglio, si mantiene sui 10-20 metri di profondità, l'altra scendendo lungo la parete posta a lato sud dello scoglio, fino a 55 metri.
Intorno allo scoglio, è possibile ammirare, saraghi, gronghi, occhiate, polpi e con un po' di fortuna anche la granceola e la rana pescatrice. Invece, scendendo verticalmente la parete, colorata di gorgonie e grotte piene di vita, si possono avvistare dentici, barracuda, aragoste, falchi biforcuti e pesci spugna gialli.

Dal 2013 l'Ente Nazionale Parco permette le immersioni nell'area marina protetta dell'Isola di Pianosa, in modo regolato e controllato. Per ulteriori informazioni sull'isola di Pianosa clicca qui.

Contatti utili a Marina di Campo:

Blu Dive Center Marina di Campo: organizza corsi di sub e escursioni nei fondali dell'isola e nell'Area Marina Protetta di Pianosa.
Tel: (+39) 393 819 6237 - info@divecenterblu.com - https://www.divecenterblu.com/